860x280xofelia-860×280.jpg.pagespeed.ic.t9phB4DA62

#OHMYBEER: Uill Iu Bai, Birra Ofelia, Niente Compromessi!

Come dice il nome, la comprerai.

beer_208913Questo è un birrificio da tener d’occhio, intanto perchè è il più giovane (esiste da pochissimi anni) ad avere vinto un podio al Concorso Birra dell’Anno, senza dimenticare che è condotto da delle persone fantastiche che presto andremo a trovare.
Concentrandoci sulla birra, parliamo di un’APA, American Pale Ale, rivisitata- ma neanche tanto- in salsa italiana. “Neanche tanto” perchè è un esempio abbastanza classico: luppoli profumosi, bevibilità dovuta alla freschezza e al profumo che sostengono un nota amarognola altrimenti invadente.

Intanto il colore: più scuro di quello di un’Apa che abbiamo recensito di recente, la Hoppy Christmas di Brewdog, segno di una torrefazione più potente dei malti.
E infatti il naso non è croccante e spiccato come quello di Brewdog, ma racconta di un’america vista da lontano, più complicata, più lunga: non c’è solo luppolo in questa birra.
In bocca è favolosa, veramente bilanciata. E non finisce, non finisce mai, ma solamente nel gusto, il bicchiere invece finisce presto. Il luppolo americano profumato ed incisivo, fa quasi asciugare la lingua nel centro, rendendola ruvida. Il malto invece ridona corpo e pienezza ad una birra altrimenti molto discola.

Una birra da maestri. Eccezionale che un’azienda che esiste da così poco, riesca a creare un prodotto così sapiente. Bambino prodigio.




There are no comments

Add yours